Macro

Macrofotografia un solo nome che abbraccia una infinità di argomenti. E’ stato il mio primo amore, ho fotografato per 20 anni le orchidee spontanee della Sicilia e migliaia di specie di insetti. A 20 anni ebbi l’incarico dal mio compianto professore di mineralogia, di fotografare tutti i minerali della collezione dell’università. Fu una esperienza entusiasmante e molto formativa, ogni minerale aveva una sua consistenza, un suo colore, un suo riflesso particolare e ogni fotografia era diversa dalla precedente diventando una sfida continua. Senza dimenticare che non esisteva ancora il digitale e un rullino da 36 pose ti costringeva a non fare errori, devo ammettere che è stata una scoperta continua, i minerali sono un universo davvero meraviglioso. Le orchidee di per se sono una sfida a parte, principalmente per la loro rarità, numerosissime le uscite a vuoto con conseguente frustrazione. Inizialmente si deve stabilire se fotografarle con il flash o con la luce naturale, anche questa una sfida, perché si deve decidere come mettere in risalto al meglio le forme ed i colori unici di ogni specie.
Solo apparentemente più facile fotografare le farfalle, da giovane mi feci costruire su misura una base di acciaio, alla quale attaccavo due flash e la mia amata Contax 159MM con il leggendario 60 Macro Planar Zeiss, servivano resistenza e spalle robuste, per inseguire farfalle e insetti e ricordo ai più giovani lettori con una complicata messa a fuoco manuale. E solo dopo che avevi visto le diapositive stampate, avevi la contezza di aver avuto successo oppure no. Ancora oggi spesso tolgo l’autofocus al mio Micro Nikkor 60mm f/2.8D, una questione di abitudine, per certe situazioni sono più veloce io a mettere a fuoco, e sul campo non hai mai una seconda possibilità, la natura e le leggi di Murphy sono contro di te e sono una combo imbattibile. Per chi non conoscesse le leggi di Murphy vi scrivo il primo enunciato:
I piccoli contrattempi della vita quotidiana non sono così casuali come sembrano, la tragica verità è che il mondo è contro di noi.